L’evoluzione della fotografia.

L’evoluzione della fotografia.

Oggi fotografiamo con smartphone, tablet e reflex, ma, ci soffermiamo mai a pensare come sia nata la fotografia? Argomento che molti di voi già conosceranno, ma del quale vorremo comunque parlare partendo dall’inizio, da quel lontano 1826 quando Joseph Nicéphore Niépcez realizzò quella che è conosciuta come la prima fotografia della storia: “Vista dalla finestra a Le Gras” (nell’immagine qui sopra).

Partendo proprio dal principio è necessario ricordare l’importanza fondamentale di un elemento chiamato camera oscura. La camera oscura non è il luogo dove vengono stampate le immagini, ma un dispositivo ottico composto da una scatola oscurata (appunto) e un foro stenopeico.

Nella storia della fotografia, dopo Niépce meritano una citazione altri due personaggi che hanno legato il loro nome a due invenzioni fondamentali: Louis Jacques Mandé Daguerre e William Fox Talbot, ideatori rispettivamente della dagherrotipia e della calotipia.

Adesso, invece, scattiamo foto con: cellulari, tablet e le nuove fotocamere digitali come: reflex o fotocamere compatte.

Carlo Sorrentino.

Share this post

Post Comment