L’uomo falena

L’uomo falena

L’uomo falena è una leggenda metropolitana diffusa negli Stati Uniti.

La leggenda stima di avere un grande pubblico di seguaci che la sostengono.

Esistono un sacco di testimonianze che vedono come protagoniste persone      che sostengono fortemente l’esistenza di questa creatura.

È alto almeno 2 metri, ha gli occhi rossi e luminosi, gambe erette dal passo strascicato. Le sue ali sono simili a quelle di una falena e la sua apertura alare è di circa 3 metri. Alcuni dicono di averlo visto planare e volare, ma senza battere le ali. Dei testimoni ammettono di aver sentito l’uomo falena emettere dei gemiti simili a dei ronzii metallici.

Fu avvistato per la prima volta il 12 novembre 1966 da cinque uomini intenti ad allestire una tomba, che videro una grande creatura marrone con le ali. L’avvistamento successivo, relativo al 15 novembre dello stesso anno, coinvolse due coppie di giovani sposi su una macchina nei pressi di Point Pleasant, dove videro due occhi rossi su una sagoma umanoide. Scapparono terrorizzati verso la città; e per un certo tratto di strada furono seguiti dalla creatura in volo. Raccontarono l’accaduto al vicesceriffo Millard Halstead.La prova della veridicità di questa storia, potrebbe, essere nelle parole che dichiarò il vicesceriffo:

<<Conosco questi ragazzi da quando sono nati. Non si sono mai messi nei guai e quella notte erano davvero spaventati. Li ho presi sul serio.>>

A Point Pleasant si trova una scultura dell’uomo falena e il museo dedicato ad esso, il “Mothman Museum”.

L’idea che esista una creatura del genere è surreale, ma ciò non toglie il fatto che molte persone lo hanno visto,alcuni biologi dicono che potrebbe essere una nuova specie, in più le testimonianze sembrano perlopiù veritiere.

Di solito sono scettico su questi fatti, ma questo mi ha colpito particolarmente e devo dire che un po’ ci credo anch’io.

 

Share this post

Post Comment