SAPRI

SAPRI

La città di Sapri ha origini molto antiche e viene considerata il cuore del Golfo di Policastro. Dal 1811 al 1924 ha fatto parte del territorio di Vibonati. Sapri è nota soprattutto per la tragica Spedizione di Carlo Pisacane del 28 giugno del 1857, ricordata in versi dalla famosa poesia la Spigolatrice di Sapri. La Spedizione è stata organizzata a Genova da Pisacane, da Mazzini e da altri patrioti. Il progetto mazziniano doveva favorire lo scoppio a Napoli, a Salerno e in Sicilia, nell’ambito della lotta per l’unità italiana. La spedizione di Pisacane fallì, come le contemporanee azioni di Genova e di Livorno anche perché i napoletani ed i salernitani non erano sufficientemente preparati all’azione immediata. La tragica impresa è commemorata da un obelisco eretto nel primo centenario situato in largo dei Trecento, da una statua di Pisacane risalente alla prima metà del secolo scorso nella villa comunale e da una raffigurazione in bronzo che rappresenta la Spigolatrice adagiata sullo scoglio dello Scialandro.

 

A CURA DI: ISABELLA PISANO E MARIA GRAZIA PISANO

Share this post

Post Comment